4 11 2013 ANTEPRIMA
...
28 Ottobre Ott 2013 1643 4 years ago

4.11.2013: anteprima a Mosca

Il progetto presentato dal Presidente Angelo Caloia, dall'Arciprete Mons.Gianantonio Borgonovo e dallo Studio Canali&Associati

Mancano sette giorni al 4 novembre 2013, giorno in cui Milano celebrerà l’inaugurazione del nuovo Grande Museo del Duomo e del riallestimento del preziosissimo Archivio della Veneranda Fabbrica.
I progetti sono stati presentati, in anteprima mondiale, presso il Museo di Storia Contemporanea di Mosca, grazie all’iniziativa e alla collaborazione dell’Ambasciata d’Italia a Mosca e dell’Istituto Italiano di Cultura, con gli interventi del Presidente della Veneranda Fabbrica Prof. Angelo Caloia, di Mons. Gianantonio Borgonovo, Arciprete del Duomo di Milano e dallo Studio Canali & Associati, progettista del Nuovo Grande Museo, con un’elevata partecipazione di stampa e autorità, tra cui S.E. Mons. Ivan Jurkovic, Nunzio Apostolico della Federazione Russa, il Prof. Adriano Dell’Asta, direttore dell'Istituto italiano di Cultura a Mosca, il Dr. Enzo Marongiu, Primo Segretario d'Ambasciata d'Italia, Sergej Chapnin, direttore della rivista del Patriarcato, numerosi corrispondenti e un folto pubblico.

Questa anteprima mondiale, a sette giorni dall’inaugurazione del 4 novembre, è la prima di una serie di contatti internazionali che la Veneranda Fabbrica intende promuovere in vista di Expo. Crediamo, infatti, che sia necessario potenziare la nostra strategia di accoglienza, costruendo un autentico dialogo con i vari Paesi che partecipano all’Esposizione.
Il Nuovo Grande Museo del Duomo e il riallestimento dell’Archivio della Veneranda Fabbrica sono i tasselli di un prezioso mosaico tutto milanese. Il 4 novembre 2013 il simbolo di Milano svelerà davvero la sua storia.
Non potevamo dunque non iniziare dalla Russia, terra di straordinaria cultura, che attraverso il suo popolo ha costruito straordinari linguaggi d’arte, condividendo un percorso di piena consonanza con
la storia italiana” – ha dichiarato il Prof. Angelo Caloia, Presidente della Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano.

Il Grande Museo del Duomo spalancherà le proprie porte dal 4 novembre 2013 nel complesso di Palazzo Reale, messo a disposizione dal Comune di Milano e totalmente rinnovato dalla Fabbrica nei suoi spazi architettonici e nel suo allestimento su progetto dell’Architetto Guido Canali, pronto a ospitare il Tesoro della Cattedrale e un grande patrimonio di fede e di arte in 27 sale, 13 aree tematiche e oltre 2000 metri quadri di spazio espositivo. Con la stessa consapevolezza e determinazione, la Fabbrica ha scelto di far riscoprire una ricchezza nascosta di Milano, il suo preziosissimo Archivio, dichiarato il 16 maggio 2012 d’interesse storico di particolare importanza dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, composto da oltre mezzo milione di fascicoli dal XIV ad oggi tutti da riscoprire: un autentico diario della città, scritto giorno per giorno dal popolo milanese.

Gli eventi inaugurali del 4 novembre 2013 inizieranno alle ore 15.45 con l’accredito e la visita risevata in anteprima alla stampa all’Archivio e al nuovo Grande Museo stampa, seguiranno con il taglio del nastro alla presenza delle Autorità alle ore 19.30, l’incontro con la stampa alle ore 20.15 e si completeranno in un grande evento in programma alle 21.30 in Cattedrale, nato per riaffermare quei valori di condivisione e di partecipazione attiva che, attraverso la Fabbrica, hanno lanciato migliaia di uomini oltre le barriere del tempo: “History that made History - Il segno di Costantino a 1700 anni dall’Editto di Milano” che racconta, attraverso proiezioni con la tecnica del video mapping e musica, il viaggio della libertà di culto della religione cristiana.

La giornata del 5 novembre 2013 sarà strutturata attorno a un grande convegno di respiro internazionale, promosso dalla Veneranda Fabbrica nella Sala delle Colonne del Grande Museo del Duomo, a partire dalle ore 9.30.
 
Tutte le informazioni su:
www.duomomilano.it

Ufficio Stampa
Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano
Via dell'Arcivescovado, 1 - I -20122 Milano
tel. +39.02.72022656, int. 113